fare Street Photography…

è come per la pesca d’altura:

se non hai culo… torni a casa a mani vuote.
ragazze orientali
fashion street
——————————————–
——————————————–
 ——————————————–
——————————————–

chi l’ha scritto e chi l’ha detto

Sono foto particolari (Stefania)
Le tue foto parlano (Franco)
Hai saputo cogliere l’anima di Napoli (anonimo)
Mai fermarsi ma combattere e andare avanti (bambino di 12anni)
In un momento per me doloroso, questa mostra mi ha tirato su il morale (anonimo)
Posso fare i complimenti all’artista? (risposta) Artista? fotografo! (replica): bhè, qui c’è dell’arte (visitatore sconosciuto)
Dal vivo sono tutta un’altra cosa (Bruno)
Non ci capisco di Fotografia, ma queste mi piacciono (in diversi)
L’hai fatte tu? (+ di qualcuno)
Togli immediatamente quella dove ci sono io! (nessuno, fino a mó) 🤗
Nelle foto (mie) non cercare la perfezione, toglierai solo tempo alle sensazioni (Io)

un grazie a Betty!

——————————————–
🙂 la bellezza crea attrattività 🙃
——————————————–
le Nuvole, installazione fotografica
——————————————–
prenota un’esposizione
——————————————–
info e contatti

Piccoli accorgimenti per fare Street Photography, …e le “foto embè?”

Scanno
Scanno

Togliersi il cappello da fotografo, bisogna sembrare tutto meno che quello! La Street Photography non è per chi vuole atteggiarsi a fotografo durante il suo operare😁. Ne segue… lasciare a casa apparecchiature voluminose e appariscenti; usarne del tipo che non obbligano a poggiare l’occhio sul mirino, ‘chè talvolta è necessario scattare anche senza inquadrare.
Meglio uscire da soli. Se si viene notati, nel migliore dei casi, chi ritratto si metterà in posa, e si perderà la spontaneità; ma si puó anche arrivare a prendere mazzate 😥.

Scesi in strada e individuata la scena da riprendere, mettere in opera (nel limite del possibile) quanto conosciuto di composizione, gestione della luce, ecc… sempre che la “situazione” lo consenta; considerare poi che non di rado quanto si propone agli occhi ha la durata di qualche secondo (mettere in conto, quindi, una considerevole dose di fortuna necessaria 😁).

Tenere bene a mente che la Street Photography non è il banale fotografare gente che cammina per strada. Non riprendere persone IMG_20190721_122519.jpgsolo perchè si ritengono buffe (al proposito tornerà utile il pensiero di Ando Gilardi nella sua “Non Fotografare“).

Occorrerebbe, poi, una legge che istituisca la categoria delle “foto fatte a caso” (che in italiano “suona” meglio che in inglese) e che venga impedito di mischiare le une alle altre 😁. In un’immagine di Street deve essere presente un protagonista con una “caratteristica particolare”, e/o raccontare un qualcosa di non banale nè scontato. Se così non fosse… non è che non sia una foto, ma la si classificherebbe nella categoria delle “fotografie embè?”, ossia…

embè? era proprio necessario mostrarla? 🤔

Il tutto… a mio modesto avviso! non sono nè mi ritengo un professore; quanto qui sopra è la descrizione del mio modo di fare “Street”. Mapperò leggi qua.
Un risultato soddisfacente? Un bel fotogramma di una scena di un film, che lascia a te la sceneggiatura di ció che è avvenuto prima e di ció che è avvenuto dopo.
(hai detto niente! 😯)

————————————————————–

 

non ce la faccio, non ce la faccio, non ce la faccio

i socials, e in particolare facebook, mi sono diventati indigesti, “pietanze” da evitare per salvaguardare la propria salute mentale e spirituale!
A chi pubblica “qualcosa” al di fuori delle piattaforme socials con la speranza di ottenere sèguito, non resta che ritirarsi in convento e chiedere una grazia.
compagnia teatrale C.A.S.T. . Isernia
nel frattempo non resta che rimanere tra dannati e dèmoni
1910-DSC06389.jpg

info e contatti

(il titolo e il relativo link di questo sito sono così impostati esclusivamente per una questione di semplicità nel ricordarli)

foto spontanee, ovvero senza messa in posa

Street Photography, fotografia documentale, urban street,…

quante classificazioni!
Ma il fatto è che non esiste una definizione canonica delle classificazioni sopra riportate; e ogni tanto esce qualcuno che dice la sua, aggiunge una virgola o un apostrofo a quanto già scritto. Poi c’è chi scrive un libro di 300 pagine sulla Street Photography (non l’ho letto, ma mi auguro sia pieno zeppo di fotografie altrimenti… che c…o avrà scritto in 300 pagine?), e su un post sul proprio blog che la street photography deve essere umoristica (non sono parole testuali, ma il senso della frase).
A mio modesto avviso, la questione si risolve indicando una foto come di scena senza messa in posa; in alternativa c’è fotografia di scene spontanee,… ma vuoi mettere il figo che fa lo scrivere Street Photography?
Per parlare poi di fotografie spontanee a un matrimonio… la cosa è coraggiosa… perchè è necessario e indispensabile che gli sposi siano in grado di apprezzarne (preventivamente) lo stile. È per intenditori e buongustai.
fotografia spontanea di sue persone di spalle
Sul dibattito è intervenuto anche Jovanotti 😁 in un suo brano:

 

Le foto che ti prendon di sorpresa
Quando non ti metti in posa
Sono sempre le migliori perché colgono la verità

 

p.s.: non è la fotografia ad essere spontanea,… è ciò che si riprende che deve essere una scena spontanea
——————————————–