Categorie
blog News quiNapoli street photography street photography Napoli

Napoli é pericolosissima (post ironico)

attenzione, Napoli è pericolosissima

da un’uscita di qualche anno fa

Oggi sono stato in un posto, avendo letto, da qualcuno paragonato a uno stagno infestato da coccodrilli, che avrebbero dovuto azzannarmi non appena avessi intintoci l’alluce. Per precauzione sono uscito di casa vestito da Indiana Jones.

via S.Maria Antesaecula 109 – Napoli (casa natale di Totò)

I coccodrilli non ce li ho trovati
(e a dirla tutta… non c’era manco lo stagno).

Napule è ‘na cammenata
inte viche miezo all’ato

pericolosissima, si,… da perderci la testa

Napoli Street Photography: stazione metro Toledo

e si rischia di prendere una malattia: il mal di Napoli (che è della stessa fattispecie di quella chiamata mal d’Africa).


(post dedicato a chi scrive stronzate su TripAdvisor)

Categorie
fineart photography fotografo mostra News quiMolise

il Mondo è “fatto”… a Scale (fine art photography)

fine art photography con soggetti in posa (più o meno) realizzate generalmente in Molise,

una recensione di Michele Govoni

La fine art photography a colori di Marco Di Domenico sembra voler indagare uno degli aspetti della cultura della contemporaneità:

la totale assenza, nella società contemporanea, di condivisione dei sentimenti, delle frustrazioni, delle problematiche più profonde.

Pur “riempiendoci la bocca” di parole che rimandano al condividere con gli altri contenuti, non esitiamo a continuare a competere gli uni gli altri per il raggiungimento di un primato che, in un modo o nell’altro, va a danno di qualcun altro.

Ecco allora il titolo della fotografia, ricavato da quanto è scritto sul cartello che compare nella fotografia stessa.
Un condivisione che manca e che può riassumersi in una coppia di artisti di strada che si prepara per una piccola esibizione: l’uomo di spalle incarna il capo (sul cappello ha scritto “boss”), la ragazza si affaccenda per trasportare una freccia rossa che indica verso la sinistra dell’opera.

A destra, invece, un’immensa palla azzurra, stesso colore del cielo, è legata con una corda che attraversa tutta la fotografia.

Dell’opera di Di Domenico si apprezzano molteplici aspetti: dai possibili significati che possono in essa ritrovarsi, a partire dal titolo, alla ricerca legata ai singoli protagonisti dell’immagine, in stretta correlazione tra loro.

Ciò che ancor di più esalta lo spettatore sono la composizione dell’immagine, il gioco del mosso, il suo dinamismo formale, il gioco dei rimandi cromatici particolarmente vividi.

Un’immagine reale, quindi, che nasconde dietro di sé profonde costruzioni fotografiche, per un’immagine a forte impatto.

Castiglione di Carovilli, agosto 2019

>> non poggiare qui il dito

“non parlatemi di fotografia con uno smartphone in mano: ė come il dire di una pietanza assaggiata col naso tappato”

Categorie
News

giovane pescatore al tramonto italiano

tramonto italiano

:

Categorie
street photography

ué uagliú !

>> non poggiare il dito qui

abruzzo alberi arredare foto arredare fotografie bosco campania carovilli coronavirus cuoredinapoli editoria esposizione expo fashion Fine art fineartphotography foto arredo fotografia fotografie fotografo fotografo isernia Foto quadri installazione Isernia mare mio fotografo molise mostra mostra Fotografica napoli Paesaggi panorama pareti con foto pareti con fotografie quadri con foto quadri con fotografie ritratti ritratti di strada ritratto Servizi fotografici servizio fotografico Street Photographer street photography Sud vesuvio visual art

Categorie
blog quiNapoli

Napul’é: piazza del Plebiscito

a Napoli è tutto azzurro, anche con la foto in bianco e nero, con il cielo inquietantemente nuvoloso, e con un fotografo in mezzo ai piedi

stanno sempre in mezzo ai piedi

(quello sopra è un testo surrealista,… le foto no)

Categorie
blog News quiNapoli

La mascherina, ultimo atto (all’aperto)

Napoli, 17 giugno 2020, “tutti” con la mascherina? Chi con, chi appoggiata sul mento e chi senza (non c’era DeLuca nei paraggi col lanciafiamme ). Ma nella metro, sia in stazione che sul treno, non ce n’era uno senza, e tutte ben indossate.

Con l’augurio del suo non-ritorno

Categorie
fineart photography fotografo News ritratti street photography

per un servizio fotografico…

…servizio fotografico,… avvicinandomi il più possibile alla scena e passare inosservato confondendomi con “uno che passa di lì”, per ottenere la spontaneità di chi nella scena ripresa

Le foto che ti prendon di sorpresa
Quando non ti metti in posa
Sono sempre le migliori perché colgono la verità
” (Jovanotti)

prenota un servizio

ma non uso smartphones

per eventi, manifestazioni, street photography,… ritratti (classici o ambientati, in location) nel qual caso gli organizzatori/proponenti assicureranno di mettere il sottoscritto in condizione di operare liberamente, secondo le caratteristiche di ripresa sintetizzate in alto (quando possibile e senza controindicazioni),

(o >> tap qui in dettaglio)

Quanto realizzato sarà fornito
esclusivamente in files digitali

Il costo?
Rimborso spese di viaggio (0,xx euro/km) + tariffa oraria (xx,00 euro/ora di ripresa)

(l’attività, al momento ha carattere sperimentale senza scopo di lucro)

area operativa, ma si valutano sconfinamenti

segnati il numero WhatsApp3482753024 o torna tra queste pagine, ChePalleSteFoto.com… come non ricordare un siffatto link?

>> tap x info Attività

Marco DiDomenico, Pozzilli
Fotografo freelance


Le fotografie contenute in questo web site sono coperte dal diritto di autore.

note (rivedibili) sui files digitali relativi a un servizio fotografico richiesto:
i file digitali forniti potranno essere ceduti a terze persone per uso personale, per pubblicazioni o essere utilizzati per realizzare stampe; ma in nessun caso per uso commerciale, NON È CONCESSO RIVENDERLI (in quest’ultimo caso fare richiesta specifica).

foto arredo

arreda le tue pareti con foto quadri; ad esempio…

a casa di Luca – street photography, stampa su tela 160x100cm


altra idea:

citofonare “Beltrami”
stampa su carta comune, da 100x60cm a 160x100cm

foto quadri in mostra, stampe su pvc montate su pannelli


“non parlatemi di fotografia con uno smartphone in mano: ė come il dire di una pietanza assaggiata col naso tappato” (Io)

Categorie
blog

Bisogna farsene una ragione, delle fotografie…

… non gliene frega una minchia a “nessuno”.

  • non ai fotoamatori su facebook (a loro interessa solo pubblicare per contare i like e sentirsi dire “sei un’artista”)
  • non ai professionisti (hanno ben altro a cui pensare)
  • non a chi ti chiede di fargliele (il loro intento è solo sentirsi al centro dell’attenzione, stars durante le riprese; poi delle foto… che foto?)
  • e poi si va tutti di fretta, una sbirciata di qualche millisecondo su uno schermo da due-tre pollici… e via (ma la fotografia non è questa).
Categorie
blog

il Fotografo di strada é scomparso